Logo Archeoclub Archeoclub
GALLERY NEWS LINKS CONTATTI












CEA
Centro di Educazione Ambientale (CEA)

Con Decreto Presidenziale n.170 del 19 luglio 1996 il Presidente della Giunta Regione Marche ha riconosciuto il Laboratorio Didattico di Ecologia del Quaternario di Cupra Marittima quale Centro di Educazione Ambientale (CEA).

I 29 centri Centri di Educazione Ambientale della Rete Regionale delle Marche, riconosciuti nel 1996, sono distinti in due tipologie: 11 Centri di Esperienza (CE) e 18 Laboratori Territoriali (LT). Fra i 18 LT c’è Cupra Marittima.
I Laboratori Territoriali sono “palestre” per l’informazione, per la ricerca e per la sperimentazione didattica dei fenomeni ecologici, luoghi di confronto e di scambio di metodi e progetti per l’educazione ambientale rivolti agli insegnanti, agli operatori delle associazioni, agli amministratori pubblici, ai giovani e ai cittadini tutti.
Sin dall’inizio è stata posta attenzione sulla conoscenza della realtà vegetazionale locale, poi sulla valorizzazione della stessa con il coinvolgimento della scuola.

Nel corso degli anni, allo scopo di divulgare gli studi scientifici e sensibilizzare i cittadini alla difesa del Patrimonio Ambientale, sono stati pubblicati dei quaderni e dei posters CEA inerenti siti cuprensi da tutelare e salvaguardare.
Sono stati inoltre realizzate due raccolte di cartoline a colori, l’una riguardante la vegetazione costiera a nord della foce del fiume Menocchia, l’altra l’area floristica protetta delle colline San Basso, la lecceta ad ovest del territorio di Cupra Marittima, confinante con Ripatransone, e la duna marittima, confinante con Massignano.

L’interesse ambientale è stato esteso anche al Parco Archeologico Naturalistico di Cupra romana, dove si conservano alcune specie floristico - vegetazionali protette. Infatti la zona, abbandonata da oltre 2000 anni, è stata interessata da modeste rimozioni agricole e difesa strenuamente, almeno a tutt’oggi, da continue aggressioni edilizie.

L’attività del CEA si rivolge principalmente agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori con incontri durante l’anno scolastico, ai cittadini con conferenze e presentazioni di volumi nei mesi invernali, mentre nella stagione estiva sono previste iniziative per i turisti.

Attualmente il CEA di Cupra Marittima appartiene alla rete provinciale dei CEA “Ambiente Naturale Piceno“ (San Benedetto del Tronto – Centobuchi di Monteprandone – Spinetoli – Ascoli Piceno), sorta per favorire il coinvolgimento, la coordinazione e la valorizzazione del Territorio con programmi, progetti ed attività specifici delle strutture.

I CEA sono inoltre parte integrante del sistema regionale di Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale (INFEA).

"Compito dell'educazione ambientale non è quello di trasmettere valori e comportamenti acquisiti e presenti nella cultura dominante, ma indirizzi e stimoli innovativi come base di un comportamento verso l'ambiente, alternativi a quelli suggeriti dalla cultura del quantitativo e del consumismo che ha alterato profondamente l'equilibrio uomo/ambiente"
(Carta dei Principi per l’Educazione Ambientale orientata allo sviluppo sostenibile e consapevole. Fiuggi, 24 aprile 1997)



- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Archeoclub d'Italia onlus sede di Cupra Marittima - Via Castelfidardo, 14 - 63064 Cupra Marittima (AP) IT - P.I. 91001900447
Tel/fax 0735/778622 - email: archeo@siscom.it